Un evento itinerante di turismo consapevole, avventura, ecologia e amore per il territorio a misura di tutti. Inizia dall’Umbria per terminare a Roma il 1 Maggio.

Roma – Sono già pronti sulle rive del Tevere, nei pressi della prima tappa della 40ma edizione della Discesa Internazionale del Tevere, gli oltre 100 i partecipanti che dal 25 Aprile al 1 Maggio prossimi solcheranno il fiume alla volta della Capitale.

In canoa, SUP, o lungo le rive in bici e a piedi, sportivi, famiglie e tanti appassionati di ambiente e natura vivranno un’esperienza di contatto con la natura davvero unica. Il tutto nel rispetto dei suggestivi Siti Natura 2000, per il passaggio dei quali è stata fatta un’apposita valutazione dallo Studio Naturalistico Hyla, per assicurarsi che non ci sia impatto sulle specie e sugli habitat dell’ecosistema fluviale.

Ciascuno con il proprio passo, i partecipanti – tra cui molte famiglie provenienti da varie parti d’Europa e appassionati di natura e turismo lento – si ritroveranno poi all’arrivo della prima tappa nella cittadina di Umbertide, , dove in serata si svolgerà il momento conviviale con la classica cena di fine giornata a base di prodotti locali, senza l’utilizzo di stoviglie usa e getta e con l’obiettivo “zero rifiuti”, presso il centro sociale Le Fonti. Per ottenere ciò, gli organizzatori si sono avvalsi della preziosa consulenza del Coordinamento Regionale Umbria Rifiuti Zero, che ha stilato una serie di regole per i partecipanti, incoraggiando le buone pratiche tendenti a “rifiuti zero”. Anche per questo motivo, la 40ma Discesa Internazionale del Tevere gode dell’esclusivo patrocinio del Ministero dell’Ambiente e del Territorio, che viene concesso solo a manifestazioni plastic-free.

Anche quest’anno, inoltre, a fine giornata sarà possibile degustare cene gluten free, grazie alla partnership con l’Associazione Italiana Celiachia Umbria. Ogni giornata della Discesa sarà contraddistinta dallo spirito prettamente turistico e di scoperta consapevole del territorio, con un occhio attento al concetto di riuso dei materiali tipico dell’economia circolare.

La cultura farà da protagonista in questa edizione, con le speciali visite della comitiva partecipante alla DIT ad alcuni musei del territorio: il 26 Aprile si visiterà il Museo delle Ceramiche Rometti, il 27 Aprile il Centro documentale Ecomuseo del Tevere di Pretola, il 28 Aprile la Galleria di Storia Naturale di Casalina, il 29 Aprile il Porto Romano Seripola.

Nella giornata del 27 aprile, nella località di Collestrada (Perugia), zona canile, intorno alle 11 i partecipanti alla DIT prenderanno parte all’inaugurazione del ponte di legno che collega le due sponde del Tevere. Il passaggio è stato realizzato anche grazie ad un contributo dell’Associazione DIT, che da sempre ha cura dei territori che attraversa nel corso della manifestazione.

Alla Discesa collaborano anche la UISP AltoTevere, il comitato memorial Vincenzo Moretti, l’ Associazione Per Pretola, la Pro Loco Sant’Angelo di Celle garantendo ai partecipanti la loro ospitalità.

Per seguire tutte le tappe Umbre della DIT19 via web, il blog Tuqui.it sarà al seguito della carovana lungo il Tevere, adottando un punto di osservazione davvero speciale.

Infine, il 1 Maggio, previsto il grande arrivo a Roma via fiume: un’esperienza davvero imperdibile, che si potrà vivere in canoa o sui gommoni accompagnati da una banda di musica jazz.

Ecco tutte le tappe in programma:

CITTÀ DI CASTELLO A UMBERTIDE DATA:  25 APRILE 2019 DISTANZA: 30 KM

UMBERTIDE A PRETOLA (PERUGIA) DATA:  26 APRILE 2019 DISTANZA: 30 KM

PRETOLA (PERUGIA) A SANT’ANGELO DI CELLE (DERUTA) DATA:  27 APRILE 2019 DISTANZA: 37KM

DA DERUTA A CASALINA DATA:  28 APRILE 2019 15 km

ORTE A PONZANO ROMANO DATA:  29 APRILE 2019 25

PONZANO ROMANO A NAZZANO ROMANO DATA:  30 APRILE 2019 DISTANZA: 22 KM 22

ROMA: PONTE DI TOR DI QUINTO A PONTE MARCONI DATA:  1 MAGGIO 2019 DISTANZA: 15 KM

FOTO PER LA STAMPA http://www.tibertour.com/photos/